Home
    Redazione

    EDITORIALE AGOSTO 2021

    Invia un commento / Deixe um comentário

    Il tuo indirizzo elettronico non sarà pubblicato. È obbligatorio riempire le caselle con asterisco. Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati. Non saranno pubblicati, altresì, link di altre pagine per evidenti difficoltà di controllo.


    O seu endereço de email não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *Não serão liberados comentários com ofensas, afirmações levianas, preconceito e linguagem agressiva, grosseira e obscena, bem como calúnia, injúria ou difamação. Não publicaremos links para outras páginas devido à impossibilidade de checar cada um deles. O comentário será publicado quando o moderador autorizar.


    Mario Panaro | 2021-07-31 14:54:25

    L'autore si muove sul terreno minato della riforma della giustizia con l'abilità dello sminatore e l'eleganza dello slalomista, facendo una sintesi encomiabile delle questioni essenziali e degli interessi in gioco. Ottimo contributo alla comprensione di una questione complicata.

    Riccardo Maria Barrile | 2021-08-01 07:53:57

    Penso, d'altronde, che la politica abbia messo la magistratura in uno stato di precarietà, il personale ridotto fino alla staticità delle procedure nei tribunali, la conflittualità latente e ragionata degli interessi di potere, così si pensa alla riforma e alle indicazioni espresse dall'Europa con una strisciante amnistia politica, mentre effettivamente il processo penale, per alcuni reati, prevede una prescrizione aggiornata che parte dai 12 anni, mi sembra banale parlare di mafia e terrorismo, quando piuttosto la riserva è sulla corruzione che parte affrancata e che genera illegalità politica.

    Edizioni 2020

    +

    Edizioni 2019

    +

    Edizioni 2018

    +

    Edizioni 2017

    +

    Edizioni 2016

    +

    Edizioni 2015

    +